Un cuore grato.

C’è sempre qualcosa di cui essere grati.
Non essere così pessimista se ogni tanto le cose non vanno come vorresti.
Sii sempre riconoscente per gli affetti e le persone che già hai vicino a te.
Un cuore grato ti rende felice.
(Buddha)

E’ così.  Ieri una bella serata con nuovi amici. E ti svegli grata. Sono riconoscente , dopo tanta vita grumosa, addolorata e forse superficiale sembra essere la vita stessa che ti offre qualche dono. Che bello. Grazie.

Oggi ho coperto le camelie, la gardenia, la pyris, il conquat e anche i ciclamini , con il Tnt . Ho il timore che geli, la camelia è piena di boccioli e il conquat pesante di piccoli mandarini di un arancio, ancora tiepido che sfuma nel verde scuro.

Poesiola per la domenica pomeriggio al calduccio (che bello!):

Giornate campali

Di suoni solitari

sono fatta

bronzea d’estate e afa.

Rintocchi di tempo

i miei passi si sfaldano

tra i pensieri.

Divento grande.

Me ne accorgo:

dalle cose che riesco

a stringere tra le mani.

2015

 

Ho messo l’invito alla mostra che inaugurerà sabato 3 marzo alle 11.00  a Milano dove, ovviamente, espongo.

 

2 risposte a "Un cuore grato."

I commenti sono chiusi.