ma sono proprio quelli!

Fare del nostro meglio significa che in ogni
momento della nostra vita di tutti i giorni
dovremmo investigare nella nostre menti a proposito dei
nostri errori, anche quelli di cui gli altri non sanno.
Se noi lo facciamo, stiamo davvero facendo del nostro meglio.
(Buddha)

Ma sono proprio quelli: gli errori che gli altri non sanno ma noi osserviamo quotidianamente. Sono quelli.

Un tempo sia un “detto” inglese, sia le madri di tantissimi di noi e la solita visione vuota e formale generale raccomandava :  metti sempre la biancheria “buona” perchè se ti capita di andare in ospedale almeno sei in ordine. 

Correggere ciò che gli altri vedono è il primo passo ed , comunque, coincide con un nostro malessere (spero…perchè se coincidesse solo con il fare una brutta figura ma in realtà ci si sente bene…mah..). Poi c’è il resto e va “messo a punto”, si osserva, ci si osserva. Il solito lavoro, piuttosto minuzioso, che richiede un pò del tempo che passiamo sui social a guardare quello che postano gli altri.

Oppure facciamo come la maggior parte delle persone: tutto per gli altri. La ricerca idiota di un’approvazione sociale. Evvai con i Like!

Ci penso da un pò: Queste/i influencers…bravissime persone ma cosa pensano? cosa fanno? passano la vita a guadagnare fotografandosi ( ahimè, per chi non è fotogenico il lavoro manca) in pose provocatorie o strane e con vari abbigliamenti più o meno : trendy, eleganti, bizzarri..cool……:-(

Ma che livello è? Ma come fanno ad influenzare? Al di là dei contratti che fanno con case di moda e luoghi dove apparire, Non potrebbero influenzare in modo positivo e magari un pò, solo leggermente, più “colto” e socialmente costruttivo ? Parlando anche di cosa pensano riguardo l’abbandono degli animali in estate ( per esempio, una cosa leggera), la Pace nel mondo. Per esempio leggere un libro o il tenere in mano un libro mentre si filmano sul divano con i cani dicendo con voce suadente “che cariniiiiii”.

E metti lì un libro, e fai un contratto con una casa editrice così tutti corrono a comprarlo! Non solo borsette, vestitini adesso qualcuno aveva già firmato contratti per linee per bambini…e via una tutina e su un bel completino…..carinoooooo…….noooo ma guarda come sta beneeeeeee…….Dio che amore! Evvvai con la foto!!!!!!!

Sono andata ad esplorare una influencer che ha ben 18 milioni di followers. E cosa fa? Nulla. Si mette in posa più o meno vestita in luoghi vari. Questo è quello che ho visto. Boh. Il grande, grandissimo Boh.

…ma è tutto un pò squallido, arido, senza scambi con altra gente reale? Cooollllll…

Lo paragonerei all’ indottrinamento di un regime dittatoriale. Ed è così .

Dal Boh al Sob.:-(

Ma come fanno tutte queste persone, i followers , come fanno  ad essere entusiasti di vivere la vita altrui e non accorgersi che la propria passa senza farci caso? Sono la maggior parte ragazzi. Cresceranno e cosa faranno? E se l’influencer avrà mai un ripensamento o una crisi esistenziale? Se per caso, Dio non voglia, si sente male? Ha la febbre? Il cane, il bambino, il fidanzato, la mamma, la cugina, il fratello  hanno dei problemi? Posteranno anche quelli? Magari lo fanno già. Fortunatamente non me ne occupo e mi fanno un pò orrore.

“The Truman Show”. Stiamo a vedere. Finirà anche questo programma.

Buona Pasqua.