Libertà&schiavismo.

Libertà&schiavismo. Le due facce della medaglia. La nostra vita, la nostra quotidianità.

Siamo schiavi dei nostri desideri, dei nostri bisogni superflui e comincia a delinearsi quasi una schiavitù per chi soddisfa questi bisogni e, a sua volta, è comunque dipendente dagli stessi.

Libertà&schiavismo. Mi è venuto in mente ieri, 2 giugno festa della Repubblica per una nazione, per altri un giorno di lavoro. Magari un giorno di lavoro indefesso a 3/4€ l’ora con bracciale per “ottimizzare i tempi”e soddisfare le richieste e le consegne. Perchè vogliamo tutto subito. Possiamo stare tranquilli: qualche schiavo soddisferà il nostro desiderio. Desiderio assolutamente necessario da soddisfare! Il prima possibile. Il problema di connessione sempre risolto da postazioni telefoniche 24 ore su 24 dove si trova sempre qualcuno che risponde. Anche il giorno di Natale. Meno male. Schiavi e schiavisti. Schiavisti e schiavi. Non esiste una democrazia se non sulla carta e nelle nazioni ma il Grande Fratello, il Sistema globale, sembra venga guidato da pochi. Qualche magnate, grazie ai fondi che prevede per la ricerca, sembra che aiuti i suoi servi della gleba: meno male. Pare che la ricerca sul Cancro prosegua e abbiano scoperto che , forse, basterà un’analisi del sangue per scoprire la malattia. Grazie a Gates & Bezos. Viceversa saranno inventati nuovi bisogni. Bayer compra Monsanto e si diletterà con svariati area test a livello mondiale: virus, vaccini, intorpidimenti e altro.

images-1

Libertà&schiavismo.  Ieri,  mi raccontava una nonna, che la sua nipotina è proprio brava: ha il suo bel telefonino e gioca sempre contenta. Anni 5.

Libertà&schiavismo. La schiavitù vera e propria quella di un tempo..per modo di dire perchè se da noi terminò dopo i barbari e l’uomo si inventò il mulino per macinare il grano e fare la farina, come insegnano i meravigliosi libri di Le Goff; negli Stai Uniti a parole e leggi la schiavitù è terminata con l’invenzione della lampadina 1878 o quasi ( 1865 negli stati del sud) …440px-Cicatrices_de_flagellation_sur_un_esclave Ecco un bel risultato… Un popolo feroce, competitivo che deve vincere ad ogni costo. Infatti parte proprio da quella terra l’amena impostazione odierna del business.

Libertà&schiavismo. Adesso la nostra schiavitù perfettamente allargata, multietnica e serena ha dei suoi status symbol che trascinano le folle: gli influencers.

Gli influencers: enormi Ego ipertrofici, forse anche un pò megalomani, con la necessità di mostrarsi (quanto sono belli, divertenti, alternativi, eccentrici o alla moda). E chi meglio di loro è cane pastore per il gregge? Nulla, nulla di quello che fotografano ( perchè è solo questo che fanno) è utile, intelligente, salutare. Magari hanno iniziato sin da giovanissimi a fotografarsi perchè erano vanitosi e sulla loro vanità hanno creato un impero e sono incoronati dal Sistema perchè impersonano il sogno.  Cosa succederebbe a questo “schiavo di lusso”, completamente inebetito dalla sua immagine riflessa, se un giorno, come miracolato,  si vedesse stupido nel suo ruolo? Cosa succederà  alla comparsa delle prime rughe? Questi ultimi saranno i primi premiati dal Sistema che , ahimè li scarterà in automatico. I ragazzini futuri vedranno una/uno dei primi influencers per strada e lo additeranno o non ci faranno caso. Come per i giovani Robert Redford  è “che ne so, un vecchio attore che piaceva a mia nonna..”.

Libertà&schiavismo.   « La vispa Teresa avea tra l’erbetta  A volo sorpresa  gentil farfalletta E tutta giuliva  stringendola viva  gridava a distesa: “L’ho presa! L’ho presa!”.
A lei supplicando l’afflitta gridò: “Vivendo, volando che male ti fò? Tu sì mi fai male
stringendomi l’ale!
Deh, lasciami! Anch’io son figlia di Dio!”. Teresa pentita allenta le dita:
“Va’, torna all’erbetta, gentil farfalletta”.
Confusa, pentita, Teresa arrossì, dischiuse le dita e quella fuggì ».  Buona fuga a tutti:-)

 

 

 

3 risposte a "Libertà&schiavismo."

  1. yourcenar11 ha detto:

    Grazie per questa tua riflessione. Ho pensato anche a me che spesso cado in trappola (vedi consegne di un pacco il giorno dopo l’ordine…). Bisogna in effetti conoscere bene le conseguenze di tanti nostri atti al giorno d’oggi. Per non diventare schiavi o schiavisti inconsapevoli…
    Ci penserò di più da ora in avanti. Ciao
    Cristina

    Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.