Ricordo ( Madre)

(Madre)

Ricordo

Non ho un bel ricordo di te.

Volevo ballare.

Mi portasti a pattinare sul ghiaccio.

Non volevi frequentare

ambienti difficili.

La tua mente

contorta

dolorosa e buia.

La comunicazione

impossibile.

La paura

che qualcuno scoprisse

la follia.

Avrebbero riconosciuto

qualcosa

malato

nella freddezza,

nella voce

dura come il granito

di un’enorme montagna.

Per me

inviolabile.

 

Mi portasti a danzare sul ghiaccio.

Ricordo bene.

Ogni volta

ribadivi lo sforzo.

 

Eri color tortora.

Non lo sapevo.

 

Chiedevo

semplicemente

Ciò che l’amore istintivo   – chiede –

Sapevi.

Nonostante l’eterna finzione,

l’amore non si può simulare.

Sapevi.

 

 

 

Odiavo pattinare. Al freddo.

Ero obbligata.

Non ci fu nulla da fare.

Nella bara di ghiaccio.

Avrei dovuto volteggiare.

Perfetta.

Per assorbire la follia.

Per assolvere agli occhi del Mondo.

 

Le lame affilate, pattinavano

Silenziose e inesorabili.

Affondavano sottili

nel cuore di rosa e burro.

Preferisco stare lontana.

Un filo di dispiacere

scende in gola.

Non ho un bel ricordo di te.

                         

                                   Milano 2005

 

 

 

9 risposte a "Ricordo ( Madre)"

  1. yourcenar11 ha detto:

    Hai sollecitato in me un punto doloroso, che finora non sono riuscita ad affrontare. Forse è arrivato il momento di farlo… ora cercherò di capire in quale forma.
    Le tue parole sono molto forti e coraggiose!

    Piace a 1 persona

    1. auacollage ha detto:

      Ti ringrazio. Sono frutto di un lungo lavoro che, anno dopo anno, ti porta ad accogliere, crea, come diceva molto bene Corrado Pensa in un suo seminario , una spaziosità interiore utile soprattutto a non sprecare la nostra vita con tristezze inutili, paure affannose e chiusure.
      Quanto , quanto dolore vero? Siamo il clan delle cicatrici come scriveva Clarissa Pinkola Estes in “Donne che corrono con i lupi”. Dobbiamo fare sempre attenzione che non si aprano perchè tantissime volte si lacerano e si infettano di nuovo e di nuovo e ancora. poi..pian piano troviamo e cicatrizzanti giusti ma bisogna ricominciare, ricominciare sempre e non mollare mai. Questa strada ha un cuore e quindi funziona.
      Un abbraccio.

      Piace a 1 persona

    1. auacollage ha detto:

      Ma certo. Spesso fanno dei gran danni convinti di fare tutto il possibile. Poveretti. Io non sono genitore ma credo che sia sempre di più una mission impossible, anche per i ritmi tecnologici nei quali siamo immersi.

      Piace a 1 persona

  2. joseph pastore MAKER ha detto:

    Condivido la fatica di tirarsi fuori da situazioni simili come risalire un pozzo con le pareti viscide. La difficoltà e il senso di colpa del contrasto amore/odio. La vergogna di non aver saputo evitare di ripetere certi comportamenti su altri.

    Piace a 1 persona

    1. auacollage ha detto:

      Eh sì, non è facile comprendere e risolvere – per quel che si può – “Il doppio legame” di Winnicottiana memoria.
      Ti ringrazio moltissimo di condividere con me questo momento.
      “ la pratica più utile è coltivare l’apertura verso ciò che è spiacevole, riconoscere in noi la resistenza e la paura nei confronti di ciò che è spiacevole….Se abbiamo una pratica interiore ( meditazione, preghiera) tutto quello che ci succede diventa un richiamo all’esercizio della consapevolezza, compassione, comprensione…A me sembra ci siano due modi di metterci davanti al mistero: uno è un onesto non so. Ma se consideriamo quello che mi sembra più specifico dell’approccio spirituale allora, oltre al non so, c’è qualche altra cosa, e quest’altra cosa la chiamerei il fattore fede-fiducia, distinto da fede-credenza. Perchè questa fiducia?Se io perseguo un cammino di purificazione mentale, buddhista o non-buddhista, a un certo momento comincio a vedere, con sorpresa e con interesse che la mia capacità di fiducia diventa più calda e più spaziosa”.
      Corrado Pensa – “ L’intelligenza spirituale” – Ubaldini Editore Roma
      Tutto passa. la poesia è del 2005..13 anni fa.. un ciclo di Giove dura 12 anni.

      Piace a 1 persona

I commenti sono chiusi.