Dove si va? Lavori del Dubbio.

Dove si va? Lavori del Dubbio.  APPUNTI SUL DUBITARE.

Sì, titubavo di fronte a questa scelta di esprimere questa fase così sintetica del mio lavoro.Dubitavo di avere di coraggio di proseguire e il Dubbio ha preso la sua forma sulla tela. Forse la Meditazione – per me pratica essenziale che fa parte della mia vita quotidiana – mi permette di svolgere il pensiero, di osservare la sensazione del Dubbio. Forse… è il Dubbio. Il Dubbio che frena, che fa esitare e tante volte fa desistere.                 Il Dubbio che blocca e che cola piano sulla volontà, sull’idea.                                                Così sono arrivate, in un secondo tempo le colature.  Mancava qualcosa per esprimere come mi si appiccicava addosso il Dubbio.  Si piazza in malo modo, inesorabile, copre qualsiasi possibilità di evoluzione, gocciola lento. Come si comporta il Dubbio dentro di noi? Come il colore e la materia su queste tele.                                                                               Così le mie tele.  Appiccicate, colate, disordinate.                                                                         E anche il dubbio di proseguire con questa idea del dubbio. Dubitando di essere apprezzata, io che faccio collage e fiori.                                                                                           Il Dubbio amico fraterno della Paura.                                                                                           Così ho detto semplicemente NO. Li ho lasciati da parte ed ho proseguito.                               Il discorso è molto semplice.                                                                                                      Questo per me è il Dubbio ed è il modo per superarlo.

Due pensieri mi hanno sostenuto in questa mia scelta necessità nuova:

Credere è monotono. Dubitare è profondamente appassionante.

                                                                                                Oscar Wilde.

 La cosa seccante in questo mondo è che gli imbecilli sono sicuri di sè,

   mentre le persone intelligenti sono piene di dubbi.

                                                                                             Bertrand Russell.

 Ecco e questo è tutto…o no?:-)

I miei nuovi lavori. Silenziosi e potenti. Voglio lasciare spazio a come sento il mondo dell’Arte adesso. Come sento il Mondo adesso: stracciato, appeso a fragili filamenti. Il Dubbio non è contemplato. Non è accettato.

 

fullsizeoutput_1c5ecm50x50

cm80x80cm80x80

cm70x70cm70x70

cm80x80cm 80×80

cm50x50cm50x50

fullsizeoutput_1c58cm80x80

fullsizeoutput_1c57cm50x50

 

carta cm 70x50

cm70x50 carta

Se vuoi diventare un vero cercatore della verità, almeno una volta nella tua vita devi dubitare, il più profondamente possibile, di tutte le cose.
René Descartes.

cm 80x80

cm80x80 con Bitume

cm100x100

cm100x100

 

cm 80×80

Meglio agitarsi nel dubbio che riposare nell’errore.  Alessandro Manzoni.

 

cm80x80

Il dubbio è per gli spiriti forti ciò che il rischio è per i coraggiosi.  Grégoire Lacroix

fullsizeoutput_1c08cm 80×80

fullsizeoutput_1c09cm 100×100

Quando hai un dubbio racconta la verità.       Mark Twain

fullsizeoutput_1c0acm 100×100

fullsizeoutput_1c0bcm120x100

fullsizeoutput_1c0ccm80x80

fullsizeoutput_1c0dcm150x150fullsizeoutput_1c0ecm150x150

fullsizeoutput_1c0fcm150x150

fullsizeoutput_1c10cm 100×150 sono stata pesce : questo è un fatto.

fullsizeoutput_1c12cm 120×100

fullsizeoutput_1c13cm 100×80

 

 

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...